Ricerca nel sito con Google: | English version

Università degli Studi Roma Tre

Dipartimento di Matematica e Fisica

  Didattica Ricerca Persone
dipartimento di matematica e fisica
Didattica interattiva
Corsi e Programmi
Regolamenti
Scuola e Orientamento
Borse di Studio || Erasmus
Area riservata
Sezione di Matematica
Programmi di Ricerca
Attività Scientifica e Notizie
Dottorato
Area riservata
Docenti
Docenti esterni
Personale non docente (TAB)
Assegni e Contratti di Ricerca
Studenti del dottorato
Visitatori
Contatti&Rubrica Dove Siamo Biblioteca WebMail

Regolamento di Dipartimento

Articoli

1 -Principi generali
2 -Autonomia dipartimentale
3 -Afferenze del personale
3 bis -Procedure di afferenza al Dipartimento
4 -Organi del Dipartimento
5 -Consiglio di Dipartimento
6 -Il Direttore
6 -Il Vicedirettore
7 -La Giunta
8 -Modalita' di funzionamento del Consiglio di Dip.
9 - Rappresentanti del Personale TAB e Dottorandi
10 -Segretario Amministrativo
11 -Emanazione del Regolamento

ARTICOLO 3 bis (Procedure di afferenza al Dipartimento)

L'afferenza al Dipartimento dei professori di ruolo e fuori ruolo, dei ricercatori e degli assistenti del ruolo ad esaurimento e' disposta con Decreto Rettorale, previo parere motivato del Dipartimento e parere favorevole del Senato Accademico, (Statuto, art.14 comma 5).

Per esprimere il proprio parere il Dipartimento adotta la procedura seguente:

ogni domanda di afferenza deve essere presentata al Direttore del Dipartimento, unitamente a un curriculum scientifico e didattico ed all'elenco delle pubblicazioni.

Il Direttore nomina una commissione di tre membri del Dipartimento di cui almeno due professori di ruolo. Qualora cio' sia possibile, questi ultimi dovranno appartenere allo stesso settore scientifico-disciplinare del richiedente.

Entro trenta giorni dalla nomina, la commissione redige una relazione nella quale vengono descritte le caratteristiche della attivita' scientifica del richiedente e viene espressa una valutazione riguardo alla produttivita' ed alla efficacia di tale attivita' nel caso in cui essa venisse inserita all'interno della struttura scientifica dipartimentale.

Entro sei mesi dalla richiesta di afferenza il Direttore pone all'ordine del giorno di un Consiglio di Dipartimento la relazione della Commissione. Sentite le valutazioni di questa e terminato il dibattito in merito, il Consiglio vota l'approvazione della richiesta di afferenza. Il parere del Consiglio e' favorevole se la richiesta viene approvata dalla maggioranza assoluta degli aventi diritto al voto.

Copyright Dipartimento di Matematica e Fisica, Roma Tre 2006
Statistiche | Credits