Ricerca nel sito con Google: | English version

Università degli Studi Roma Tre

Dipartimento di Matematica e Fisica

  Didattica Ricerca Persone
dipartimento di matematica e fisica
Didattica interattiva
Corsi e Programmi
Regolamenti
Scuola e Orientamento
Borse di Studio || Erasmus
Area riservata
Sezione di Matematica
Programmi di Ricerca
Attività Scientifica e Notizie
Dottorato
Area riservata
Docenti
Docenti esterni
Personale non docente (TAB)
Assegni e Contratti di Ricerca
Studenti del dottorato
Visitatori
Contatti&Rubrica Dove Siamo Biblioteca WebMail

Regolamento di Dipartimento

Articoli

1 -Principi generali
2 -Autonomia dipartimentale
3 -Afferenze del personale
3 bis -Procedure di afferenza al Dipartimento
4 -Organi del Dipartimento
5 -Consiglio di Dipartimento
6 -Il Direttore
6 -Il Vicedirettore
7 -La Giunta
8 -Modalita' di funzionamento del Consiglio di Dip.
9 - Rappresentanti del Personale TAB e Dottorandi
10 -Segretario Amministrativo
11 -Emanazione del Regolamento

ARTICOLO 9 (Rappresentanti del Personale tecnico-amministrativo e dei Dottorandi di ricerca)

I rappresentanti del Personale tecnico-amministrativo sono eletti tra il Personale in servizio presso il Dipartimento, nella percentuale di 2 rappresentanti ogni 10 unita' afferenti. Per la rappresentanza degli studenti iscritti ai corsi di dottorato di ricerca e' eletto, tra tutti gli studenti che frequentano i corsi di dottorato presso il Dipartimento, 1 rappresentante. Le elezioni dei rappresentanti del Personale tecnico-amministrativo e dei dottorandi sono indette dal Direttore del Dipartimento, con convocazione scritta a tutti gli aventi diritto, nei 2 mesi precedenti la scadenza.

Le votazioni avvengono a scrutinio segreto e sono valide se vi abbia preso parte almeno il trenta per cento degli aventi diritto. Il seggio elettorale ha sede nel Dipartimento ed e' composto da tre membri, scelti tra il personale docente o tecnico-amministrativo del Dipartimento e tra i dottorandi, che rinuncino espressamente alla candidatura.

Gli elenchi degli aventi diritto all'elettorato sono rispettivamente certificati dalla Divisione del Personale e dalla Divisione Affari Generali.

Alla chiusura delle operazioni di voto, il Seggio redige il verbale indicando il numero degli aventi diritto al voto e dei votanti, il numero di preferenze espresse e il numero dei voti riportati da ciascun candidato. Risultano eletti coloro che hanno ottenuto il maggior numero di voti. In caso di parita' si procede al ballottaggio.

I rappresentanti del personale tecnico-amministrativo durano in carica tre anni; il rappresentante dei dottorandi dura in carica tre anni.

Tutti i mandati di membri elettivi del Consiglio di Dipartimento decorrono, di norma, dall' inizio dell’anno accademico. Le votazioni per le designazioni elettive sono valide se vi abbia partecipato almeno il trenta per cento degli aventi diritto. In caso di interruzione anticipata del mandato di membri elettivi del Consiglio di Dipartimento vengono indette nuove elezioni limitatamente alla sostituzione dei membri suddetti, il nuovo eletto dura in carica fino alla conclusione del mandato interrotto. Per il computo dei mandati, al fine della non rieleggibilita’, il mandato interrotto e' considerato solo se la durata dello stesso ha superato la meta' di quella nominale. (Statuto art.34)

Copyright Dipartimento di Matematica e Fisica, Roma Tre 2006
Statistiche | Credits